Cardiologia

set162021

Pubblicate dall’Esc le linee giuda aggiornate sulla stimolazione e resincronizzazione cardiaca

Le nuove linee guida della European Society of Cardiology (ESC) sulla stimolazione cardiaca e la terapia di resincronizzazione cardiaca (CRT), appena pubblicate sull'European Heart Journal, descrivono le modifiche avvenute nelle indicazioni e nei metodi...
transparent
Esc, contrasto all’ipercolesterolemia e alla malattia aterosclerotica. Vantaggi da acido bempedoico ed evolocumab

set32021

Esc, contrasto all’ipercolesterolemia e alla malattia aterosclerotica. Vantaggi da acido bempedoico ed evolocumab

La lotta all' ipercolesterolemia e all' aterosclerosi è stato uno dei temi centrali al Congresso annuale dell'European society of cardiology (Esc 2021). Del resto, il problema è rilevante: nella popolazione europea i livelli di colesterolo...
transparent
Morte cardiaca improvvisa, la dieta si conferma un fattore di rischio modificabile. Ecco come

lug152021

Morte cardiaca improvvisa, la dieta si conferma un fattore di rischio modificabile. Ecco come

Seguire regolarmente una dieta caratterizzata da grassi aggiunti, cibi fritti, uova, frattaglie, carni lavorate e bevande zuccherate, che tipicamente viene consumata negli Stati Uniti del sud, può aumentare il rischio di morte cardiaca improvvisa,...
transparent
Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

giu182021

Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

Abbattere le liste di attesa e rimodulare il rapporto tra ospedale e territorio su cui si è spostata la presa in carico dei pazienti cardiopatici. Questo il focus del webinar promosso dalla Fondazione Gise dal titolo "La morsa del Covid sul cuore,...
transparent
Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

giu172021

Abbattere liste di attesa e integrare ospedale e territorio. Ecco il piano post pandemico per la cardiologia

Abbattere le liste di attesa e rimodulare il rapporto tra ospedale e territorio su cui si è spostata la presa in carico dei pazienti cardiopatici. Questo il focus del webinar promosso dalla Fondazione Gise dal titolo "La morsa del Covid sul cuore,...
transparent

giu172021

Un nuovo algoritmo per identificare i pazienti a rischio sanguinamento dopo Tavr

Si chiama PREDICT-TAVR il nuovo algoritmo che identifica i pazienti a rischio emorragico dopo sostituzione transcatetere dalla valvola aortica (Tavr), sviluppato e validato da un gruppo di ricercatori guidato da Eliano Pio Navarese del Centro di ricerca...
transparent

giu32021

Visite cardiologiche a distanza, calano prescrizioni e test diagnostici

Secondo quanto conclude uno studio pubblicato su Jama Network Open l'incremento delle visite cardiologiche a distanza si associa a una riduzione delle prescrizioni sia farmacologiche sia di test diagnostici farmaci rispetto alle visite di persona pre-Covid....
transparent
Defibrillatori, Ddl approvato al Senato. Saranno in tutti i luoghi pubblici

mag282021

Defibrillatori, Ddl approvato al Senato. Saranno in tutti i luoghi pubblici

Ogni anno in Italia circa 60.000 persone muoiono per morte cardiaca improvvisa e oltre l'80% di questi decessi avviene lontano da strutture sanitarie. Per questo è fondamentale intervenire tempestivamente fuori dagliospedali, nei luoghi pubblici,...
transparent
Covid-19 e danni al cuore, segni visibili anche un mese dopo la dimissione. Ecco quali

feb192021

Covid-19 e danni al cuore, segni visibili anche un mese dopo la dimissione. Ecco quali

Circa il 50% dei pazienti che sono stati ricoverati con Covid-19 grave e che hanno mostrato livelli elevati di troponina presentano danni cardiaci (miocardite, cicatrici o infarto e ischemia) a distanza di almeno un mese dopo la dimissione, secondo...
transparent

feb182021

L'intelligenza artificiale scopre il Qt lungo che l'elettrocardiogramma non coglie

Un elettrocardiogramma (Ecg) a 12 derivazioni supportato da un algoritmo di intelligenza artificiale (Ai) in grado di leggere le forme d'onda può identificare la sindrome del Qt lungo (Lqts) meglio di quanto possa fare un cardiologo esperto....
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>