cardiomiopatia

ott252021

Le madri con difetto cardiaco congenito possono concepire e a partorire in sicurezza

Secondo un articolo pubblicato sullo European Heart Journal, gran parte delle donne nate con difetti cardiaci, se supportate da cure adeguate e da medici esperti, può rimanere incinta e partorire in sicurezza . «I progressi cardiochirurgici degli...
transparent
Cardiomiopatie, ok Ue a prima terapia per malattia rara curabile solo con trapianti

feb202020

Cardiomiopatie, ok Ue a prima terapia per malattia rara curabile solo con trapianti

La Commissione europea ha approvato tafamidis, una capsula orale da 61 mg una volta al giorno, per il trattamento dell' amiloidosi da transtiretina wild-type (acquisita) o ereditaria in pazienti adulti con cardiomiopatia (Attr-Cm). Tafamidis, Vyndaqel...
transparent
Dieta vegetariana, minor rischio di cardiomiopatia ischemica, ma maggiore di ictus

set162019

Dieta vegetariana, minor rischio di cardiomiopatia ischemica, ma maggiore di ictus

Secondo un nuovo studio, le persone che non mangiano carne, siano vegetariane o che mangino pesce, hanno un minor rischio di cardiomiopatia ischemica rispetto a chi la consuma, ma allo stesso tempo i vegetariani (o vegani) ne hanno uno maggiore di ictus....
transparent

apr52018

Miopatia necrotizzante immuno-mediata in pazienti naive alle statine, rilevante il ruolo della dieta

Un caso clinico riferito su Annals of Internal Medicine supporta l'ipotesi che la dieta possa fornire composti simili alle statine in pazienti con miopatia necrotizzante immuno-mediata che non hanno mai assunto tale tipo di farmaco. «Anche se è...
transparent

lug202017

BMI nella tarda adolescenza, associato a rischio di morte cardiaca non coronarica in età adulta

Esiste una correlazione diretta tra body mass index (BMI) nella tarda adolescenza e mortalità specifica per cause cardiovascolari in età adulta, e non solo per infarto e ictus, ma anche per aritmie fatali, cardiomiopatie, aneurismi dell'aorta,...
transparent

mar102016

I disturbi ipertensivi in gravidanza si associano a un modesto aumento del rischio di cardiomiopatia

Le donne con una storia passata di ipertensione in gravidanza hanno un piccolo ma statisticamente significativo aumento del rischio di cardiomiopatia a partire dal quinto mese dopo il parto, secondo uno studio appena pubblicato su Jama. «Le patologie...
transparent

set42015

La cardiomiopatia peri-partum rischiosa per l’integrità del cuore

Da uno studio prospettico di coorte appena pubblicato sul Journal of American College of Cardiology svolto in pazienti con cardiomiopatia peri-partum (Ppcm), emerge che nel 13% delle partecipanti la malattia non recede, ma esita in gravi eventi acuti...
transparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi