Colite

Ozanimod è efficace e sicuro nel trattamento della rettocolite ulcerosa

ott112021

Ozanimod è efficace e sicuro nel trattamento della rettocolite ulcerosa

Uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, e guidato da Silvio Danese , direttore dell'Unità operativa di Gastroenterologia ed endoscopia digestiva dell'Irccs Ospedale San Raffaele e professore ordinario di gastroenterologia dell'Università...
transparent
Colite ulcerosa, conferme da filgotinib per tollerabilità ed efficacia. Lo studio di Lancet

giu162021

Colite ulcerosa, conferme da filgotinib per tollerabilità ed efficacia. Lo studio di Lancet

Secondo i risultati di uno studio pubblicato su Lancet, filgotinib 200 mg è ben tollerato ed efficace nell'indurre e mantenere la remissione clinica rispetto al placebo in pazienti con colite ulcerosa da moderatamente a gravemente attiva. «La...
transparent
Colite ulcerosa, nuova terapia orale può migliorare la qualità di vita dei pazienti

feb152021

Colite ulcerosa, nuova terapia orale può migliorare la qualità di vita dei pazienti

Arriva anche in Italia un'opzione terapeutica per la colite ulcerosa da moderata a grave che punta a garantire ai pazienti un futuro più semplice e una vita migliore. La colite ulcerosa, malattia infiammatoria cronica che colpisce in Italia dalle...
transparent
Colite da inibitori del checkpoint prevenibile con vitamina D prima della cura

lug172020

Colite da inibitori del checkpoint prevenibile con vitamina D prima della cura

Assumere vitamina D prima di iniziare la terapia con inibitori del checkpoint immunitario (Ici) può ridurre il rischio di colite correlato al trattamento, secondo uno studio pubblicato su Cancer. «Il blocco dei checkpoint immunitari migliora...
transparent
Colite ulcerosa, nuove linee guida fanno chiarezza sulla somministrazione dei farmaci

feb142020

Colite ulcerosa, nuove linee guida fanno chiarezza sulla somministrazione dei farmaci

Una nuova linea guida clinica dell'American Gastroenterological Association, pubblicata su Gastroenterology, fornisce raccomandazioni per la gestione di pazienti ambulatoriali adulti con colite ulcerosa (Cu) da moderata a grave, nonché di pazienti...
transparent

ott202014

Malattia infiammatoria intestinale attiva aumenta rischio cardiovascolare

La malattia infiammatoria intestinale in attività peggiora la prognosi del paziente dopo un infarto del miocardio, specie se riacutizzata. Sono queste le conclusioni di uno studio coordinato da Peter Riis Hansen del dipartimento di cardiologia all’università...
transparent
In Usa nuovo anticorpo monoclonale per colite ulcerosa e Crohn

mag232014

In Usa nuovo anticorpo monoclonale per colite ulcerosa e Crohn

La Food and drug administration (Fda) ha approvato una nuova terapia biologica a base di vedolizumab (Entyvio di Takeda Pharmaceuticals) per il trattamento degli adulti con colite ulcerosa in fase attiva, da moderata a grave o morbo di Crohn. Precisamente...
transparent

mar122013

Vedolizumab: nuovo agente biologico per le Mici

Takeda Pharmaceutical ha annunciato ieri di aver presentato una richiesta di Autorizzazione all'immissione in commercio (Aic) all'Agenzia europea per i medicinali (Ema - European medicines agency) per il vedolizumab, un anticorpo monoclonale umanizzato...
transparent

feb122013

Colite ulcerosa refrattaria: confronto fra ciclosporina e infliximab

È stato di recente pubblicato uno studio “testa a testa” di confronto fra un trattamento con basse dosi di ciclosporina ed uno a base di infliximab nei pazienti con colite ulcerosa grave a rischio di colectomia. In 27 centri europei sono stati reclutati...
transparent

mar212012

Alti valori di vitamina D diminuiscono il rischio di Crohn

Elevati livelli plasmatici di 25-idrossivitamina D hanno dimostrato – in un'ampia coorte costituita solo da donne - di ridurre in modo significativo il rischio di morbo di Crohn e, seppure in modo statisticamente non significativo, di colite ulcerosa....
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi