Complicanze cardiovascolari

Iperparatiroidismo, serve più attenzione ai rischi di fratture e problemi cardiovascolari

giu212022

Iperparatiroidismo, serve più attenzione ai rischi di fratture e problemi cardiovascolari

L'iperparatiroidismo primario non trattato porta con sé un rischio maggiore del 51% di frattura dell'anca e un aumento del 45% del rischio di infarto o ictus, e quindi bisognerebbe valutare l'ampliamento dell'accesso alla chirurgia di trattamento....
transparent
Vaccini anti-COVID-19, sequele cardiovascolari e coagulative: meno rischi con i vaccini a mRNA

giu202022

Vaccini anti-COVID-19, sequele cardiovascolari e coagulative: meno rischi con i vaccini a mRNA

Secondo uno studio pubblicato su JAMA Network Open, il tasso di contatti ospedalieri dovuti a disturbi della coagulazione e malattie cerebrovascolari, in particolare trombocitopenia e trombosi venosa cerebrale, è aumentato dopo il vaccino AstraZeneca...
transparent
Vaccini Covid, aumento dei problemi cardiovascolari nella fascia 16-39 anni. Lo studio israeliano

giu82022

Vaccini Covid, aumento dei problemi cardiovascolari nella fascia 16-39 anni. Lo studio israeliano

È stata rilevata una corrispondenza fra la somministrazione dei vaccini anti Covid-19 e l'aumento del 25% delle chiamate per problemi cardiovascolari, da parte di giovani e adulti fra 16 e 39 anni, arrivate alle strutture di pronto soccorso in Israele...
transparent

mag202022

Le complicanze cardiache dopo un ictus aumentano le probabilità di futuri eventi cardiovascolari

Secondo un ampio studio osservazionale pubblicato su Stroke, nei sopravvissuti a un ictus ischemico le complicazioni cardiache che compaiono entro un mese aumentano sia la mortalità sia il rischio di infarto o di un altro ictus nei cinque anni...
transparent

apr252022

Covid 19, il punto sulle complicanze cardiovascolari in età pediatrica

Un documento di consenso pubblicato su Circulation e firmato dagli esperti dell'American Heart Association fa il punto sulle complicanze cardiovascolari nei bambini e giovani adulti dopo un'infezione da SARS-CoV-2. «A due anni dall'inizio della pandemia...
transparent
Long Covid cardiaco ora si chiama Sindrome Pasc. Guida Acc e consigli Sic per la gestione

mar292022

Long Covid cardiaco ora si chiama Sindrome Pasc. Guida Acc e consigli Sic per la gestione

Esiste una forma di Long Covid che interessa esclusivamente l'apparato cardiovascolare e che coinvolge il 10-30% dei pazienti contagiati, anche quattro mesi o più dopo la risoluzione dell'infezione con sintomi quali dolore al petto, palpitazioni...
transparent

feb162022

Covid-19, il rischio cardiovascolare a lungo termine è più alto. Ecco chi riguarda

Le persone che si sono ammalate di COVID-19, hanno un rischio più alto di sviluppare complicazioni cardiovascolari rispetto a chi non ha contratto l'infezione, in un arco di tempo che va dal primo mese fino a un anno dopo. A dirlo è uno...
transparent

gen192022

Patologie cardiovascolari: presentata l’indagine di Cittadinanzattiva “Mi sta a cuore”. Luci e ombre su prevenzione e aderenza alle terapie

Tempi di attesa rispettati solo in un terzo delle strutture pubbliche, poca informazione sulla prevenzione, quasi un paziente su due non aderisce appieno alle terapie, da migliorare la presa in carico sul territorio, poca informazione per i pazienti sulla...
transparent

mar312021

Elevate quantità di cereali raffinati mettono a rischio il cuore

Da uno studio pubblicato sul British Medical Journal e firmato da un gruppo di ricercatori coordinati da Scott Lear , professore di scienze della salute alla Simon Fraser University di Vancouver in Canada, emerge che un elevato consumo di cereali raffinati,...
transparent
La negatività psicologica mina la salute fisica e aumenta il rischio di infarto e ictus

feb12021

La negatività psicologica mina la salute fisica e aumenta il rischio di infarto e ictus

Secondo una dichiarazione scientifica dell'American Heart Association pubblicata su Circulation, la salute psicologica può avere un impatto positivo o negativo sulla salute fisica di una persona e sui fattori di rischio per malattie cardiache...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi