Liquidazione del danno

Liquidazione del danno da perdita del rapporto parentale in caso di separazione legale

apr262022

Liquidazione del danno da perdita del rapporto parentale in caso di separazione legale

In tema di liquidazione equitativa del danno da perdita del rapporto parentale, nel caso in cui si tratti di congiunti appartenenti alla cd. famiglia nucleare, la ricorrenza di effettivi rapporti di reciproco affetto e solidarietà con il familiare...
transparent
L'onere di dimostrare il nesso di causa, nelle prestazioni professionali, è a carico dell'attore danneggiato

giu162021

L'onere di dimostrare il nesso di causa, nelle prestazioni professionali, è a carico dell'attore danneggiato

Persiste, nonostante l'inadempienza, la questione pratica del nesso eziologico fra il danno evento (lesione dell'interesse primario) e la condotta materiale suscettibile di qualificazione in termini di inadempimento. Il creditore ha l'onere di allegare...
transparent
L'incremento delle somme a titolo risarcitorio in sede di personalizzazione della liquidazione

giu152021

L'incremento delle somme a titolo risarcitorio in sede di personalizzazione della liquidazione

Il grado di invalidità permanente ricavato da un "baréme" medico legale esprime la misura in cui il pregiudizio alla salute incide su tutti gli aspetti della vita quotidiana della vittima, restando preclusa la possibilità di un separato...
transparent
L'Ordine professionale è legittimato a richiedere i danni, ma vanno provati

set102020

L'Ordine professionale è legittimato a richiedere i danni, ma vanno provati

Esiste la legitimatio ad causam degli ordini professionali sia a costituirsi parte civile nel processo penale, sia naturalmente ad agire direttamente in sede civile per ottenere il risarcimento dell'eventuale danno patrimoniale e non patrimoniale subito....
transparent
Danno biologico, ecco quando si dà luogo alla personalizzazione

giu122020

Danno biologico, ecco quando si dà luogo alla personalizzazione

Il danno biologico , rappresentato dall'incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico relazionali della vita del danneggiato e ordinariamente liquidato con il metodo c.d. tabellare in relazione a un "barème" medico...
transparent
Risarcibilità danno morale soggettivo, occorre la tempestiva allegazione nell’atto di citazione

apr292020

Risarcibilità danno morale soggettivo, occorre la tempestiva allegazione nell’atto di citazione

Non c'è automatismo tra danno biologico e danno morale , anche quando il danno biologico attiene alla sfera psichica del soggetto, e dunque entrambi vanno allegati e provati nell'ambito del giusto contraddittorio tra le parti. Il primo richiede...
transparent
Danno alla salute, ecco quando si parla di duplicazione risarcitoria

feb52020

Danno alla salute, ecco quando si parla di duplicazione risarcitoria

In presenza d'un danno alla salute , non costituisce duplicazione risarcitoria la congiunta attribuzione d'una somma di denaro a titolo di risarcimento del danno biologico, e d'una ulteriore somma a titolo di risarcimento dei pregiudizi che non hanno...
transparent
Il presupposto che consente la personalizzazione del danno

ott312018

Il presupposto che consente la personalizzazione del danno

Non si tratta di un adeguamento automatico da praticare in relazione alle peculiari condizioni soggettive del danneggiato, che per ciascuna persona sono un unicum irrepetibile, ma un caso particolare che si verifica solo nell'ipotesi in cui le conseguenze...
transparent
Criteri con le nuove tabelle per liquidazione del danno non patrimoniale

ott22018

Criteri con le nuove tabelle per liquidazione del danno non patrimoniale

La liquidazione del danno non patrimoniale viene effettuata in base ai criteri adottati dal Tribunale di Milano con le nuove tabelle secondo cui, da un lato, in sede di liquidazione del danno da invalidità per postumi permanenti, il valore da attribuirsi...
transparent
I criteri per personalizzare la liquidazione del danno non patrimoniale

mar152018

I criteri per personalizzare la liquidazione del danno non patrimoniale

"Il giudice di merito deve: liquidare il danno alla salute applicando un criterio standard ed uguale per tutti, che consenta di garantire la parità di trattamento a parità di danno; variare adeguatamente, in più od in meno, il valore...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi