Politica e Sanità

mag192022

Covid-19, sono 1,2 milioni le multe ai no-Vax. Ecco come evitare la sanzione

È in arrivo la seconda tranche di multe indirizzata agli over 50 non vaccinati, finora ne sono state comminate 1 milione 200 mila. Secondo fonti del ministero della Salute, la seconda tranche delle multe agli over 50 non vaccinati prevede altre 600mila sanzioni che si aggiungono alle 600 mila del mese scorso, mentre nelle prossime settimane sarebbe in arrivo una terza parte. Diverse sarebbero state le contestazioni di persone che hanno precisato di essersi vaccinati nonostante l'arrivo della multa: in questi casi hanno 10 giorni per mostrare la documentazione della vaccinazione.

Di fatto l'unico modo per non dover pagare le multe è quello di dimostrare, carte alla mano, di aver ricevuto il vaccino, anche se in un Paese estero, oppure di aver contratto il virus ed essere guariti, o ancora di aver avuto l'esenzione dal medico.

Come riportato da Repubblica, sarebbero circa 85mila gli italiani che hanno provato nei giorni scorsi, o stanno tuttora provando, a contattare il ministero alla Salute per evitare la sanzione da 100 euro che è stata prevista per gli over 50, i lavoratori della sanità, il personale della scuola, della polizia e delle forze militari che non sono in regola con l'obbligo vaccinale. Non è però il ministero della Salute da dover contattare. Secondo quanto previsto dalla procedura, infatti, i ricorsi per non pagare le multe devono essere presentati tramite mail alle Asl. Anche se i dati di tutte le aziende sanitarie non sono al momento disponibili, è lecito pensare che i ricorsi presentati alle Asl siano comunque in numero superiore rispetto a quelli arrivati al ministero della Salute, almeno 100-120mila, se non di più. Nei prossimi giorni, o settimane, quasi certamente i numeri saliranno, anche perché proprio adesso stanno per essere inviati centinaia di migliaia di nuovi avvisi.

Fino a questo momento l'Agenzia delle Entrate, incaricata dal ministero della Salute, ha già spedito un milione e 153mila avvisi. Un record. A dover pagare la multa di 100 euro, secondo quanto previsto dalla legge sull'obbligovaccinale, sono coloro che al primo febbraio non avevano ancora ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid. Stessa multa anche per i cittadini che dopo quella data non hanno completato l'intero iter vaccinale, booster compreso. Tranne che per il personale sanitario, la legge in questione andrà a decadere mercoledì 15 giugno, quando ancora ci saranno molti ricorsi da valutare e non tutte le multe saranno state pagate.
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi