Politica e Sanità

dic62021

Super green pass, è record download. Al via controlli in tutta Italia, a Roma prima multa

La prima giornata del super green pass si è aperta con un record: sono stati infatti 1.310.001 i certificati (sia base che rafforzati) scaricati nelle ultime 24 ore. A spingere i download sono soprattutto le vaccinazioni: in particolare, secondo quanto emerge dai dati del sito del governo, sono stati 968.069 i Green pass scaricati ieri per avvenuta vaccinazione, 336.563 quelli per l'effettuazione di un tampone e 5.369 per guarigione dal Covid. Una misura, per Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, che dà il via a «una nuova fase». Che ha spiegato, poi, ospite di SkyTg24: «Sul fronte dei controlli, pensiamo al trasporto pubblico, ci può essere in una fase iniziale, qualche criticità, tutto non può essere controllato», noi ha rimarcato «confidiamo che ancora una volta prevalga il grande senso di responsabilità dei cittadini italiani».

I controlli serrati alle fermate dei bus e delle metro hanno portato anche alla prima multa. È successo a Roma, un uomo bloccato dalla polizia locale perché sprovvisto di Green pass alla fermata dei bus di piazzale Flaminio si è giustificato dicendo che si sarebbe vaccinato nei prossimi giorni. Ma al trasgressore - un cittadino romeno di 50 anni - non sono bastate le scuse ed è stato sanzionato con 400 euro di multa. Al lavoro nella Capitale la task force dei vigili che stanno controllando i certificati verdi agli utenti del trasporto pubblico direttamente sulle banchine degli autobus fermi in attesa di partire dal capolinea di piazza dei Cinquecento, alla stazione Termini. L'azienda dei trasporti pubblici milanese, l'Atm, ha messo in campo 20 squadre, circa 40 controllori, per le verifiche a campione in diverse stazioni sulle varie linee della metropolitana, così come su autobus e tram. Analoghi controlli sono scattati in molte città italiane. A Venezia, alle ore 9 circa, non si registra alcun problema agli imbarcaderi e tra gli utenti dei mezzi pubblici in seguito all'introduzione del green pass. A dirlo è il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro nel corso di un collegamento radiofonico con Radio24. «Anche in questo momento stiamo facendo controlli in contatto diretto con le forze dell'ordine secondo quanto stabilito con prefettura, carabinieri e polizia e finora la situazione è assolutamente normale», ha spiegato.

In Friuli Venezia Giulia, intanto, si inasprisce lo scontro fra favorevoli e contrari alle nuove normative di contenimento dell'epidemia. A farne le spese anche il Presidente della regione Massimiliano Fedriga che da qualche giorno è costretto a girare sotto scorta a causa di alcune ripetute minacce personali provenienti dalla galassia no vax. Fedriga, nelle scorse settimane, aveva attaccato duramente la frangia contraria al vaccino, plaudendo all'introduzione del cosiddetto Green pass. Solidarietà e vicinanza per Fedriga sono arrivate da tutto il mondo politico.


Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi