Sclerosi multipla

Sclerosi multipla e depressione peggiorano il rischio di morte e di malattie cardiovascolari

set152021

Sclerosi multipla e depressione peggiorano il rischio di morte e di malattie cardiovascolari

Secondo uno studio pubblicato su Neurology, oltre ad avere un rischio maggiore di sviluppare malattie cardiovascolari le persone con sclerosi multipla e depressione potrebbero avere maggiori probabilità di morire nel giro di un decennio rispetto...
transparent
Innovazione digitale in sanità, menzione speciale al progetto SM² per la sclerosi multipla

mag282021

Innovazione digitale in sanità, menzione speciale al progetto SM² per la sclerosi multipla

Grazie al progetto "SM²- Sistema di Management per la sclerosi multipla" il Centro sclerosi multipla dell'Asp di Siracusa ha ottenuto una menzione speciale nell'edizione 2021 del Premio Innovazione Digitale in Sanità della School of Management...
transparent
Sclerosi multipla, buoni risultati del progetto SM² di digital transformation nella gestione del paziente

apr282021

Sclerosi multipla, buoni risultati del progetto SM² di digital transformation nella gestione del paziente

Un portale in-Cloud con accesso esclusivo al paziente con s clerosi multipla e ai medici e personale sanitario dell'equipe che lo segue nel percorso di cura, e un collegamento digitale tra tutti i professionisti del team multidisciplinare per il trattamento...
transparent
Sclerosi multipla recidivante e secondariamente progressiva, nuove approvazioni europee e italiane

apr162021

Sclerosi multipla recidivante e secondariamente progressiva, nuove approvazioni europee e italiane

La Commissione europea (Ce) ha concesso l'autorizzazione per la somministrazione sottocutanea di natalizumab nel trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente (Smrr). Questa nuova modalità di somministrazione offre un profilo di...
transparent
Sclerosi multipla, parere favorevole Chmp per trattamento di forme recidivanti

mar302021

Sclerosi multipla, parere favorevole Chmp per trattamento di forme recidivanti

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha emesso parere favorevole sull'autorizzazione all'immissione in commercio di ponesimod , per il trattamento di pazienti adulti con forme recidivanti di sclerosi...
transparent
Sclerosi multipla, nabiximols efficace nel migliorare equilibrio e andatura a breve termine

mar112021

Sclerosi multipla, nabiximols efficace nel migliorare equilibrio e andatura a breve termine

Secondo quanto riferito in uno studio pubblicato su Multiple Sclerosis and Related Disorders, il farmaco antispastico sistemico nabiximols, che ha già mostrato buona tollerabilità e sicurezza, è efficace a breve termine nel migliorare...
transparent

gen282021

L’acido oleico potrebbe avere un ruolo nella sclerosi multipla

Nel trattamento di alcune persone con la sclerosi multipla potrebbe essere di aiuto un cambiamento nella dieta. Un recente studio suggerisce che la risposta immunitaria anomale che provoca la sclerosi multipla, attaccando e danneggiando il sistema nervoso...
transparent
Sclerosi multipla aggressiva, trapianto autologo di staminali ematopoietiche peggiora la disabilità

gen262021

Sclerosi multipla aggressiva, trapianto autologo di staminali ematopoietiche peggiora la disabilità

Secondo uno studio italiano pubblicato su Neurology, nei pazienti con sclerosi multipla aggressiva il trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche (aHSCT) previene il peggioramento della disabilità e, in particolare, negli individui...
transparent

dic212020

Sclerosi multipla, siponimod rallenta progressione disabilità e migliora elaborazione cognitiva

Le persone con sclerosi multipla (Sm) secondaria progressiva, che hanno assunto siponimod per uno o due anni hanno visto migliorare la velocità di elaborazione cognitiva rispetto a quelle che non hanno assunto il farmaco, secondo un nuovo studio...
transparent
Sclerosi multipla, la riduzione della dose di rituximab è un’opzione sicura ed efficace

set222020

Sclerosi multipla, la riduzione della dose di rituximab è un’opzione sicura ed efficace

Da uno studio pubblicato su Multiple Sclerosis Journal emerge che la riduzione del dosaggio semestrale di rituximab da un grammo a 500 milligrammi è efficace e ben tollerata nella cura della sclerosi multipla (Sm). «Dato il favorevole profilo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>